Augelli Marmi

Estrazione e lavorazione di Pietra di Apricena | Biancone di Apricena | Fiorito Adriatico | Serpeggiante | Realizzazioni con Pietra di Apricena

La pietra di Apricena  è una pietra calcarea di origine sedimentaria.  Le sue cave si trovano alle pendici del Gargano, nel territorio compreso tra Apricena, Lesina e Poggio Imperiale. La zona di estrazione della pietra di Apricena costituisce il primo polo estrattivo del Sud Italia ed il secondo bacino nazionale dopo quello di Carrara. La produzione della pietra di Apricena è una risorsa fondamentale per l'economia del paese. Essa  copre il 90% della produzione regionale ed il 20% di quella nazionale.
Le varietà estratte sono:

Accurate analisi di laboratorio hanno dimostrato come la pietra di Apricena sia molto apprezzata per la sua elevata resistenza e durata agli agenti atmosferici.  È un materiale con tonalità oscillanti tra il beige, l'avorio ed il rosato (a seconda della varietà), con frequenti venature il più delle volte sottili e sinuose, che ne caratterizzano la superficie. Il comportamento alle prove di resistenza ed al grado di compattezza non può che far considerare questo "marmo" materiale di pregio adatto non soltanto per interni ma anche per esterni.
In passato la pietra di Apricena è stata utilizzata anche per numerosi decori nella reggia di Caserta ed in diversi palazzi a Roma.
Un notevole utilizzo si è avuto anche nel vicino comune di Foggia: nella chiesa del Carmine, nel palazzo della Camera di Commercio , nel monumento dedicato ad Umberto Giordano, nella fontana in piazza Vittorio Veneto e nella vicina stazione ferroviaria.
Anche nel resto della provincia di Foggia si possono incontrare molte realizzazioni con la pietra di Apricena: la Casa Sollievo della Sofferenza e la nuova chiesa di San Pio a San Giovanni Rotondo ne sono un esempio. Quest’ultima progettata dall’architetto Renzo Piano è stata  realizzata esclusivamente in Pietra di Apricena.
Anche all'estero la pietra di Apricena ha riscosso notevole successo nelle sue differenti varietà: in vari paesi del Medio Oriente e dell'Estremo Oriente si è utilizzato in massima parte il serpeggiante; in Europa, soprattutto in Germania, il fiorito adriatico; negli Stati Uniti d'America e in Canada è molto richiesto sia il fiorito adriatico che il serpeggiante.